claudio riceve il premio

Il Giullare ci premia: diversità è bellezza

“Vince per l’eccellenza e il coraggio di affrontare la diversità come bellezza”. Con queste parole la Giuria dell’Edizione 2014 del Festival nazionale “Il Giullare – Teatro contro le barriere” premia Museo di gente senza storia.

Lo spettacolo della Cooperativa Immaginaria, nato dall’esperienza laboratoriale dei ragazzi e volontari del Centro sociale polivalente “E’ più bello insieme”, riceve così il primo premio e importanti parole di riconoscimento.

Il palazzetto dello Sport di Trani è gremito. Il pubblico è entusista…E noi di più! Guarda il momento della premiazione

 

 

museo di gente

Festival nazionale Il Giullare: ci saremo!

Lo spettacolo “Museo di gente senza storia” prodotto dalla Cooperativa sociale Immaginaria e dal Centro sociale polivalente “E’ più bello insieme” è stato selezionato per partecipare al festival nazionale “Il Giullare – Il teatro contro ogni barriera”. La performance della compagnia beneventana andrà in scena Sabato 26 Luglio a Trani, all’interno del ricco calendario di eventi messo a punto dall’organizzazione del Festival.

Nel panorama italiano di teatro integrato, Il Giullare è una realtà affermata e importante, con una storia lunga, iniziata quattordici anni fa, e la forza di raccogliere adesioni e consensi istituzionali, del privato profit e no profit.

L’edizione 2014, realizzata con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri  “Dipartimento per le Pari Opportunità”, ha come obiettivo fondamentale quello di promuovere una cultura dell’accessibilità globale nella profonda convinzione che il rispetto verso ogni differenza si ha solo se a tutti vengono offerte pari opportunità e possibilità. Una visione profondamente condivisa da Immaginaria e perseguita attraverso il nostro lavoro quotidiano.

Raccogliendo dunque l’invito del festival, la nostra compagnia teatrale porterà “Museo” sul palcoscenico pugliese e al contempo farà di questa nuova esperienza una reale occasione di incontro-confronto, di riflessione e testimonianza sul tema dell’arte al servizio dell’integrazione sociale.

erasmus plus

Europrogettazione culturale vincente

Dalla Germania arriva una notizia che riempie di soddisfazione il nostro team: l’agenzia nazionale tedesca ha approvato il progetto “LovEarth through art, musical activities for youth workers” curato da Giampaolo Vicerè e Daniela Caliendo. I primi risultati di Erasmus Plus – unico programma UE per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport- confermano così l’abilità della cooperativa sociale Immaginaria di elaborare idee progettuali significative e di realizzare attività formative in contesti interculturali, indispensabili ai giovani per acquisire esperienza professionale e competenze.

Questo successo dimostra anche quanto sia importante lo spirito d’iniziativa e il desiderio di mettere a disposizione di altri il proprio know-how per stringere partnership forti e dare vita a nuove opportunità formative per i giovani. In questo senso, infatti, la storia di Giampaolo Vicerè ne è una testimonianza: parte per la Germania con una borsa di studio “Grundtvig” e arriva alla LandesMusikakademie, cioè l’Accademia di Musica di Berlino; decide di coinvolgere il prestigioso istituto culturale nel suo progetto; s’impegna nella ricerca di altri sei partner stranieri; elabora la scrittura progettuale insieme a Daniela Caliendo; e arriva alla scadenza delle prime call for proposals del 2014 del programma Erasmus Plus con un training course tutto incentrato sull’educazione musicale per operatori attivi nel campo dei giovani e delle organizzazioni giovanili. Oggi il lavoro dei nostri soci è ripagato e con un entusiasmo contagioso siamo pronti a metterci all’opera per la realizzazione di “LovEarth through art, musical activities for youth workers”.

Il progetto, il cui obiettivo principale è quello di dare ai partecipanti l’opportunità di imparare, condividere e sviluppare nuovi metodi di inclusione sociale per i giovani attraverso attività musicali, si svolgerà nel mese di Dicembre a Berlino ed è rivolto a operatori, formatori e artisti dai 25 ai 45 anni che operano in settori giovanili e sociali. Oltre alla Cooperativa Immaginaria, partner italiano, e al capofila istituto “FEZ-Berlin” (uno dei centri culturali per bambini, giovani e famiglie più grandi in Europa) parteciperanno al progetto altre sei realtà associative operanti in Francia, Polonia, Armenia, Azerbaijan, Georgia e Ucraina.

Resta in contatto con noi per conoscere gli aggiornamenti e le condizioni per partecipare al progetto!